di Alessandro DE CAROLIS

Viglia di Lazio-Vitesse. Con una Lazio già qualificata ai Sedicesimi come prima del girone, mister Inzaghi potrà gestire le forze al meglio. Il tecnico piacentino parla a tutto tondo del derby, della situazione della squadra e delle prossime sfide con Vitesse e Fiorentina.




Il derby alle spalle e voglia di ripartite:

“Per quanto riguarda il derby penso che abbiamo preso atto della sconfitta. Niente alibi, è normale che c’è tantissima delusione che ci aiuterà a crescere per le prossime partite. Dovremmo reagire esattamente come dopo la partita col Napoli. Sappiamo bene che per noi e per i nostri tifosi non è la stessa cosa perdere con la Roma e con il Napoli. Riguardo domani sera siamo stati bravi noi a chiudere la qualificazione nelle partite precedenti. Ci sarà spazio per chi ha giocato meno e valuteremo anche in base alla sfida importante di domenica con la Fiorentina”.




Domani spazio a Crecco e Palombi:

Domani sera vedremo dall’inizio Crecco e Palombi. Crecco l’anno scorso ha dimostrato di essere pronto quando chiamato in causa. Quest’anno l ho voluto tenere nel gruppo perchè è molto duttile ed è un ragazzo motivato. Dopo gli infortuni col Napoli ho dovuto rinunciare a lui per completare la difesa. Palombi domani sarà in campo e ci darà una mano”.




Un derby sbagliato rispetto all’anno scorso:

Il rigore, i raccattapalle sono situazioni che possono capitare. Io in primis ho commesso degli errori. Infatti nei derby dell’anno scorso che abbiamo vinto non ne avevamo commessi. Dovremmo essere bravi a ripartire dopo questa partita dolorosa. 




Lukaku e la possibilità di vederlo dal 1′ negli undici titolari:

Lukaku è stato frenato da diversi problemi fisici. In tante partite è stato importante, spero che non abbia più problemi per potersi esprimere al meglio. Prima del derby è stato l’ultimo a tornare insieme a Milinkovic. Se sarà in condizione sia dall’inizio che in corsa mi sembra sia una carta che ho sempre utilizzato”






LASCIA UN COMMENTO