Il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale, è intervenuto sulle frequenze di Radio Incontro Olympia per esprimere il punto di vista societario in merito all’eventualità di un possibile procedimento sanzionatorio a seguito del rinvenimento di alcuni adesivi antisemiti in Curva Maestrelli, dopo il match Lazio-Cagliari:

“La posizione della Lazio è limpida. Noi condanniamo ogni forma di razzismo. Domenica la nostra tifoseria si è comportata in maniera esemplare. E’ evidente che da parte di qualcuno ci sia la voglia di danneggiare la società. Ora ci sono le indagini della polizia in corso per accertare ciò che è realmente successo. Evidentemente questa società sta crescendo e la cosa crea molti fastidi. Personalmente la mia preoccupazione è che ci siano alcuni male intenzionati che vogliono cancellare quanto di buono fanno società e tifoseria. Ieri ho visto una curva comportarsi con la massima correttezza ed aderire alla lotta contro il razzismo. Io sono sempre stato vicino e solidale alla comunità ebraica. Però bisogna capire esattamente quel che sta succedendo, il sospetto che qualcuno stia provocando ci sta tutto. Sono convinto che il riavvicinamento fra tifoseria e società a qualcuno non piaccia”.

(Foto: sslazio.it)

LASCIA UN COMMENTO