di Fabio BELLI

Lazio stratosferica anche all’Allianz Riviera: a punteggio pieno in Europa League, nove punti in tre partite con vittoria in scioltezza anche sul campo sulla carta più difficile. Milinkovic-Savic ha messo il sigillo ad una partita condotta con grandissima autorità dai ragazzi di Simone Inzaghi nonostante le assenze, al Nizza non sono bastati i guizzi di un Mario Balotelli apparso comunque in forma-Nazionale.




FORMAZIONI – Confermate anche stavolta tutte le indiscrezioni della vigilia, turn over massiccio per la Lazio che davanti a Strakosha schiera una linea difensiva a tre con Luiz Felipe, Bastos e Radu. Lulic mantiene il suo posto a sinistra, mentre a destra gioca Patric e non Marusic. A centrocampo ritornano dal 1′ Murgia e Di Gennaro al fianco di Milinkovic-Savic, esordio da inizio gara per Nani alle spalle di Caicedo. Nel Nizza out due pezzi grossi della formazione allenata da Favre a centrocampo, il centrale ivoriano Seri e l’esterno Saint-Maximin. C’è Wesey Sneijder alle spalle di Mario Balotelli.




BALOTELLI CHIAMA, CAICEDO RISPONDE – La partenza è pazzesca: il Nizza fa immediatamente possesso palla e trova il gol dopo 4′, Snejider scarica in verticale all’indietro su Walter che piazza il pallone sulla testa di Balotelli, che prende in controtempo Strakosha siglando l’1-0. La Lazio centra il pallone e pareggia, su una sponda aerea di Milinkovic-Savic si addormentano Cardinale e Walter, Caicedo si inserisce e deposita in rete il più comodo dei palloni per l’1-1.




TRAVERSA DI RADU – Dopo un inizio complicato, la Lazio guadagna campo e bilancia il possesso palla che nei primi 10′ era stato schiacciante a favore del Nizza. Al 19′ buona iniziativa di Patric che cerca di sorprendere Cardinale sul secondo palo, senza fortuna. I francesi non trovano grandi sbocchi offensivi, al 23′ un timido tentativo di Balotelli viene bloccato senza problemi da Strakosha, anche la Lazio dal canto suo non punge con Nani e Milinkovic-Savic sistematicamente bloccati ai sedici metri. Due occasioni nel finale di tempo, una per parte: al 36′ conclusione di Nani non trattenuta da Cardinale, si avventa sul pallone Radu che indugia troppo al tiro e trova solo la parte alta della traversa. Al 41′ su punizione di Snejider, Dante trova il colpo di testa, Strakosha è scavalcato ma Luiz Felipe salva tutto di testa.




IL NIZZA RIPARTE CONVINCENDO – Come nel primo tempo, la Lazio riparte timidamente dopo l’intervallo e al 3′ Balotelli ha una grande chance. Lanciato a rete, viene anticipato in uscita bassa da Strakosha che si fa però sfuggire il pallone. Con lo specchio della porta spalancato, SuperMario manca però il bersaglio. Al 9′ di nuovo Balotelli, ben pescato sulla destra da Lees-Melou, si accentra e tira, ma la sua conclusione è di nuovo imprecisa. Quindi all’11’ un tentativo di Snejider viene bloccato con sicurezza da Strakosha.




DOPPIO MILINKOVIC-SAVIC, TRIONFO LAZIO – Il primo quarto d’ora della Lazio è ben poco convincente, e Inzaghi prova a cambiare le carte in tavola richiamando Nani e Di Gennaro e inserendo Luis Alberto e Immobile. E gli effetti si vedono immediatamente: al 20′ Caicedo recupera una palla filtrante in area sul fondo e la scarica nel mezzo dove Milinkovic-Savic, smarcato, può siglare indisturbato il gol dell’1-2. La Lazio insiste e al 24′ ci prova Immobile: diagonale sventato da Cardinale dopo un bello scambio con Luis Alberto. Al 26′ Favre inserisce una punta per un centrocampista, fuori Lees-Melou, dentro Plea. Il Nizza cerca in maniera sterile di ritrovare il pari, ma il match si chiude al 44′ con Milinkovic-Savic che irrompe sul primo palo di testa su calcio d’angolo di Luis Alberto e firma il definitivo 1-3, sesta vittoria su sei impegni disputati in trasferta in questa stagione per la Lazio.




IL TABELLINO

NIZZA-LAZIO 1-3

Marcatori: 4′ Balotelli (N), 5′ Caicedo (L), 65′, 89′ Milinkovic (L)

NIZZA (3-5-1-1): Cardinale; Marlon, Dante, Le Marchand; Burner, Lees-Melou (71′ Plea), Mendy, Walter, Jallet (88′ Srarfi); Sneijder, Balotelli. A disp. Benitez, Sarr, Souquet, Koziello, Lusamba. All. Lucien Favre

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Radu; Patric, Murgia, Di Gennaro (59′ Luis Alberto), Milinkovic, Lulic; Nani (59’Immobile), Caicedo (75′ Leiva).  A disp. Vargic, de Vrij, Crecco, Parolo. All. Simone Inzaghi

ARBITRO: Craig Thomson (SCO).

Ass: Stewart-Stevenson. IV: Stokoe. Add: Dallas-Robertson

NOTE. Ammoniti: 78′ Mendy (N), 86′ Luiz Felipe (L)






LASCIA UN COMMENTO