Dopo il ko interno contro il Chievo, la Lazio Primavera di Andrea Bonatti strappa un pari in casa dell’Udinese: 0-0 il risultato finale, primo punticino per i biancazzurri che devono nuovamente rimandare l’appuntamento con la prima vittoria in campionato.

Al Comunale di Manzano partono forte i padroni di casa con il tiro di Kubala che sorvola la traversa, poco dopo è Garmendia a sfiorare il gol con l’intervento salvifico del portiere Rus che salva i suoi dallo 0-1. A metà del primo tempo gli ospiti si propongono in avanti con l’incornata di Sarac che impegna severamente Donadello in mezzo ai pali.

Nella ripresa Udinese di nuovo vicina al gol con il solito Kubala che davanti a Rus aspetta troppo prima di liberare la conclusione e viene rimontato da Kalaj che toglie le castagne dal fuoco al portiere della Lazio. Da segnalare l’espulsione per proteste di mister Bonatti che ha avuto parecchio da ridire sulle decisioni prese dal direttore di gara, solamente nel finale i suoi ragazzi alzano il baricentro e si rendono pericolosi con Spizzichino che prova a saltare l’intera difesa avversaria ma viene fermato prima che possa nuocere all’Udinese. Nel finale prevale la stanchezza e dunque le due squadre si spartiscono la posta in palio.

UDINESE-LAZIO 

UDINESE (4-2-3-1): Gasparini (58′ Pizzignacco); Donadello, Vasko, Caiazza (88′ Filipiak), Paoluzzi; Brunetti, Samotti; Kubala, Ruscio Garmendia, Malle; Djoulou (82′ Odasso). A disp. Scordino, Trevisan, Gkertsos, Pecos Melo, Bocic, De Nuzzo. All. Giulio Giacomin

LAZIO (4-4-2): Rus; Spizzichino, Kalaj, Baxevanos, Petro; Javorcic, Miceli, Mohamed, Aliaj (88′ Fidanza); Sarac (67′ Marchesi), Rezzi. A disp. Alia, Zitelli, Spurio, Paglia, , Del Signore. All. Andrea Bonatti

ARBITRO: Amabile.

AMMONITI: 26′ Aliaj (L), 52′ Vasko (U).

RECUPERO: 0′ pt, 5′ st.

LASCIA UN COMMENTO