Alla vigilia del match Empoli-Lazio, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello.




“La delusione scaturita dall’ultima gara è stata smaltita. Veniamo da tre partite contro Inter, Pescara e Milan nelle quali abbiamo messo in campo ottime prestazioni. In queste abbiamo sempre dominato grazie all’impegno profuso. Sono orgoglioso della mia squadra, abbiamo fatto grandissime prove. L’unico rammarico è non aver chiuso la partita, dobbiamo migliorare sotto questo aspetto: l’ho fatto presente ai miei giocatori.

Sono contentissimo delle prestazioni svolte nelle ultime partite, ma dobbiamo crescere, migliorarci e vincere partite come quelle contro Chievo e Milan. Ho analizzato la gara contro i rossoneri: abbiamo fatto benissimo, gli attaccanti si sono impegnati molto applicandosi in entrambe le fasi. Donnarumma ha fatto grandi partite, ma dobbiamo acquisire quella cattiveria che ci vuole per chiudere determinate partite.




Dobbiamo continuare a giocare in questo modo, solo così vinceremo tante altre gare. Siamo in semifinale di Coppa Italia, siamo contenti per quello che stiamo facendo, ma dobbiamo continuare a migliorarci in ogni allenamento.

Abbiamo qualche problemino. Lunedì abbiamo speso molto, c’è qualche dubbio che ci porteremo dietro. Tutti i ragazzi sono convocati, domani ci alleneremo e poi decideremo la formazione in base a come la squadra avrà assorbito i carichi di lavoro. Lulic è stato fuori contro Pescara e Milan, ma ha reagito bene. L’ho visto pronto, credo che domani giocherà. Bastos sta pagando l’infortunio che ha avuto, ma ora si sta allenando molto bene. E’ cresciuto, ma è stato fuori due mesi e alcuni calciatori in sua assenza si sono fatti valere dimostrando di essere all’altezza. Prendo le mie decisioni con serenità: Wallace, Bastos e Hoedt stanno lavorando al meglio. Quando lo riterrò opportuno, schiererò nuovamente Bastos a prescindere dal sistema di gioco.

Si migliora sotto ogni aspetto. Vorrei fare una premessa: i miei attaccanti contro il Milan hanno fatto un’ottima partita. Sono contento della loro prestazione. Anche Immobile, ha mesos in campo una buona prestazione procurandosi anche il rigore. Tutti devono essere più concreti in zona gol per chiudere alcune partite. Il Milan senza fare un tiro in porta ha cambiato la partita grazie al colpo di un gran giocatore.




Abbiamo pareggiato, ma considero la gara come una sconfitta. Non ci ha soddisfatti questo risultato. Domani dovremo fare una partita importante contro una squadra che gioca molto bene e dovremo essere pronti a fare una gara veloce e concentrata. Negli ultimi due anni non siamo riusciti a vincere ad Empoli. La interpreteremo sin da subito nel modo migliore.

Contro il Milan non avevamo concesso nulla ai rossoneri, eravamo stati bravissimi e super concentrati. Mi è dispiaciuto per i difensori che avevano fatto una grandissima prova. Avevamo paura di commettere fallo in occasione del gol di Suso, ma stiamo lavorando su qualche chiusura da svolgere in zone arretrate di campo.

Felipe ha fatto una grande prestazione, la migliore dall’inizio dell’anno. E’ stato intenso e disponibile, ha lavorato per tutta la durata della sfida. Se avesse segnato avrebbe fatto il top. Sta crescendo, sa di essere importante per noi e lo sta dimostrando con i fatti sul campo.




Giocheremo in un campo insidioso. Loro giocano da anni insieme, l’allenatore mi piace molto: è esperto e concreto. Siamo pronti. La squadra sa che domani non sarà facile, dovremo esser la miglior Lazio per raccogliere un risultato positivo.

Anche de Vrij, come Basta e Patric, ha qualche problemino. Faremo valutazioni approfondite considerando che a breve ci attendono gare molto importanti”. 

(fonte: sslazio.it)




LASCIA UN COMMENTO