Il tecnico della Lazio Women, Roberto De Cosmi, è intervento ai microfoni di Lazio Style Channel. Ecco le sue dichiarazioni:

“La Lazio ha avuto diverse occasioni e queste fanno capire come è stata interpretata la gara dai biancazzurri. E’ stata la miglior prestazione dell’anno a livello di collettivo. L’Inter non ha sfruttato l’ampiezza del campo e, in questo modo, non ha impensierito la nostra retroguardia. La difesa biancazzurra ha gestito al meglio il pallone e le fasi di gioco. La squadra si è presentata nel migliore dei modi al Meazza, si vede il lavoro di Inzaghi. I biancazzurri hanno sfruttato gli spazi concessi dai nerazzurri.

La prestazione di Murgia è da sottolineare. E’ stato un veterano, si è comportato egregiamente con la giusta spensieratezza. Un giovane che è sembrato grande per l’atteggiamento messo in campo.  Nelle ripartenze gli uomini di Inzaghi hanno trovato delle praterie, solo l’imprecisione dei nostri attaccanti e le parate di Handanovic hanno impedito alla Lazio di chiudere il primo tempo con un ampio vantaggio.

La Lazio è stata abile nel costruire la vittoria attraverso una lettura tattica effettuata con grandissima attenzione dallo staff. I biancocelesti avrebbero potuto chiudere il match con un divario più ampio. La squadra di Inzaghi ha gestito benissimo il pallone con murgia e Hoedt, cercando successivamente la profondità con Immobile. Il rigore realizzato da Biglia è nato da una trama di gioco simile.

Crecco lo conosco da molti anni, ha una buona gamba. Inzaghi lo ha cresciuto come i vari Murgia, Rossi e Folorunsho. Il piacentino ha valorizzato i nostri giovani e anche Crecco è una pedina molto valida. Può giocare in diversi sistemi tattici, è un calciatore molto duttile e soprattutto molto determinato. Il campo sta dando ragione alle scelte di Inzaghi. Rossi è un altro ragazzo che si è fatto trovare pronto. Questi ragazzi hanno la lazialità dentro, il mister ha a disposizione dei ragazzi che a livello di impegno danno sempre tutto”. 

LASCIA UN COMMENTO