La vittoria della Lazio a Milano contro l’Inter nei quarti di finale di Coppa Italia ha fatto scalpore: un mito nerazzurro come Sandro Mazzola ha analizzato le prospettive delle due squadre intervenendo sugli 88.100 di Elle Radio nella trasmissione Laziali on Air.

Che Inter e che Lazio ha visto fino a questo momento della stagione?Da quello che ho visto e da come intendo il calcio penso possano essere protagoniste fino alla fine. Non mi aspettavo una Lazio così bella ma devo dire che sta giocando un ottimo calcio.

Su Simone Inzaghi
: “Mi ricordo di Simone Inzaghi quando giocava nella Nazionale Under 21, all’epoca facevo parte dello staff azzurro come responsabile tecnico. Arrivava sempre con un altro compagno di squadra e mi chiedeva di raccontargli le esperienze del calcio dei miei tempi, del grande Real Madrid e di tutti gli aneddoti. Voleva sempre parlare di calcio, aveva già una grande mentalità e in più ovviamente faceva gol. Questa mentalità l’ha reso col tempo anche pronto per diventare un allenatore.

Cosa le piace della nuova Inter targata Stefano Pioli?Mi piace come affronta le partite, è una squadra che sa imporre il proprio gioco ed è un piacere vederla giocare anche quando i risultati non arrivano. Ma continuando così secondo me per i nerazzurri le soddisfazioni non mancheranno.

Quali sono i giovani della Serie A che la stanno più impressionando?Finalmente abbiamo capito che ai giovani talenti italiani bisogna dare spazio. Quando ho visto per la prima volta giocare Gagliardini sono rimasto sbalordito, per qualità tecniche e personalità. E’ un giovane calciatore che mi piace davvero molto.

Nella corsa alla Champions League chi può spuntarla?La lotta è ancora tutta da vivere, forse Roma e Napoli al momento hanno qualcosa in più ma anche le milanesi possono inserirsi in un discorso ambizioso. Ci sarà da divertirsi fino alla fine.

LASCIA UN COMMENTO