Il Sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

Qui va bene, ora aspettiamo il meteorite! Però mi sono fatto regalare un casco, così quando arriva, facciamo un bel colpo di testa e facciamo gol!

In questo momento, sono qui gli amici di Formello, ma tanti altri sono arrivati da tutta Italia. Ho avuto la dimostrazione che il popolo italiano è grandioso. I tifosi ci stanno regalando due strutture sportive. La Lazio, con il Presidente Lotito, sta facendo tante cose, ma tutta l’Italia ci è accanto. Sono un uomo di sport, nella mia vita precedente ho fatto l’allenatore per 23 anni e questo mondo è stato straordinario. Così come i tassisti. L’uomo di sport molla dopo che ha vinto, non va via da sconfitto, a meno di un esonero da parte della società. Io e Amatrice sappiamo di poter contare su tutta l’Italia. Se siamo uniti, in questo momento dobbiamo dimostrare al mondo di essere un grande popolo.

Sto forzando per accelerare tante cose che si stanno impantanando nel gioco della ‘palla avvelenata’. Il campanile di San’Agostino poteva essere messo in sicurezza prima, ma serviva il progetto poi l’autorizzazione del Ministero, eccetera. Stiamo lavorando e dando indicazioni non solo per Amatrice ma per tutta Italia. Nei prossimi giorni dovrebbe essere emanato un decreto che servirà a velocizzare alcuni iter in momenti tanto complicati”.

(fonte: sslazio.it)

LASCIA UN COMMENTO