Under 17: Cesena-Lazio 2-1, biancazzurri rimontati in Romagna, non basta Fontana

L’Under 17 di mister Fabrizio Fratini non riesce a portare a casa il bottino dei tre punti e cade sul campo del Cesena per 2-1. La squadra capitolina parte subito con il piede sull’acceleratore, dopo appena quattro giri d’orologio trova il gol del momentaneo vantaggio con Luigi Fontana. I padroni di casa agguantano il pari al 35’ del primo tempo con un calcio di rigore realizzato da Ahmentas. Nella ripresa la Lazio prova a tornare in vantaggio, ma la poca lucidità sotto parta lascia il risultato invariato. Al 25’ il Cesena raddoppia con lo stesso numero otto che mette a segno la sua doppietta personale. I biancocelesti provano ad acciuffare il pari, ma la partita termina 2-1 in favore dei padroni di casa. Per la Lazio, appare per la prima volta in panchina il portiere croato Ionut Rus, a disposizione del tecnico biancoceleste. Nella terza giornata del girone di ritorno, le giovani aquile classe 2000 fanno rientro nella Capitale dopo aver incassato la seconda sconfitta, per invertire la rotta, l’Under 17 tornerà in campo il 5 febbraio nella sfida casalinga contro il Chievo Verona.




La formazione della Lazio:
LAZIO (4-3-3): Alia; Petricca, Armini, Zitelli, Pellacani; Spoletini (23’st De Angelis), Peguiron, Paglia; Cerbara (32’st Birzò), Fontana, Piscitelli. A disp.: Rus, Abate, Guadagno, Frattesi. All.: Fabrizio Fratini.

UNDER 17, RISULTATI E CLASSIFICHE:




Under 16: Lazio-Brescia 1-2: sconfitta amara, le assenze pesano per mister Alboni

Contro il Brescia è una sconfitta amara per l’Under 16 di Marco Alboni. Il tecnico biancoceleste deve sopperire alle assenze di Spoletini, De Angelis e Cerbara impegnati con l’Under 17 e degli infortunati Napolitano D. e Del Mastro, ma può contare sui 2002 Kammou e Tempestilli, mentre ritorna in campo dopo l’infortunio anche l’attaccante classe 2001 Lorenzo Nicodemo. La sfida casalinga del ‘Melli’ tra Lazio e Brescia vede passare in vantaggio gli avversari dopo tre minuti dal fischio d’inizio, al 26’ il Brescia raddoppia con il gol di Massetti. La Lazio prova a farsi vedere al 35’, ma Ciotti colpisce in pieno la traversa. Nella ripresa parte con il piede sull’acceleratore la squadra capitolina ed accorcia le distanze dopo sei minuti, il gol era nell’aria e Kammou realizza l’1-2. Il Brescia inizia ad accusare il colpo ed in campo domina il nervosismo, tant’è che al 22’ proprio la squadra lombarda rimane con un uomo in meno per il rosso diretto rimediato da Mattiacci. I biancocelesti provano ad agguantare il pari, ma dopo i tre minuti di recupero la sfida Lazio-Brescia termina 1-2. Le giovani aquile di mister Alboni trovano la reazione, ma non basta.




La formazione della Lazio:
LAZIO (4-3-3): Pinna; Mengoni (1’st Tempestilli), Silvestre, Chilà, Ciotti; Siclari (20’st Napolitano), Putti, Francucci; Celentano, Scaffidi (1’st Nicodemo), Kammou. A disp.: Cirillo; Attia, Marini, Terenzi, Bonanno. All.: Marco Alboni.

UNDER 16, RISULTATI E CLASSIFICHE




Under 15: Lazio-Brescia 7-0: valanga biancazzurra, Girini-boys incontenibili

(di Lorenzo PETRUCCI) Vittoria prepotente per la Lazio Under 15 che batte con un roboante sette a zero i pari età del Brescia. La Lazio non tarda a sbloccare il punteggio, passano appena 12′ e Russo calcia in porta colpendo la traversa, sulla ribattuta si avventa Marras che a botta sicura insacca. Il gol colpisce il Brescia che 2′ dopo subisce anche il raddoppio. Marras, questa volta in versione uomo-assist direttamente da calcio d’angolo pesca Ronci che batte il portiere avversario sul secondo palo. La Lazio è in completo controllo della partita e cala il tris al 21′: Brosco serve Francia e quest’ultimo con precisione indirizza la palla all’angolo basso. Il primo tempo si chiude sul tre a zero per i biancazzurri, ma la furia della Lazio non si attenua: il poker arriva ad inizio ripresa con Franco che incorna di testa. Anche Orlandi scrive il suo nome tra i marcatori di giornata. Sullo zero a cinque si vede finalmente il Brescia con Arienti che prima spreca a lato e poi col portiere laziale Furlanetto che salva su Dal Miglio. La spinta dei biancazzurri riprende e poco oltre la metà della seconda frazione di gioco arriva il sei a zero con Brosco pescato da Di Chio nel cuore dell’area avversaria. Allo scadere su rigore Di Chio fissa il risultato sul definitivo sette a zero. Prossimo appuntamento per la Lazio in trasferta a Cittadella per cercare di avvicinarsi sempre più alla vetta della classifica.




La formazione della Lazio:
LAZIO (4-3-3): Furlanetto; Vecchi (20’st Pingitore), Franco, Ronci, Paoloni (20’st Cornacchia); Bertini (1’st Pica), Orlandi (10’st Picchi), Francia; Marras (10’st Di Chio), Broso (22’st Lacava), Russo (22’st Attardi). A disp.: Scardetta, Gioia. All.: Mauro Girini.

UNDER 15 RISULTATI E CLASSIFICHE

(fonti: sslazio.it – Nuovo Corriere Laziale)




LASCIA UN COMMENTO