di Gian Luca MIGNOGNA

PRECEDENTI – I padroni di casa sulla carta partono con il favore dei numeri.




Andando a spulciare i precedenti storici tra le due squadre in terra sabauda, infatti, riscontriamo che l’ultima vittoria corsara dei biancazzurri risale al dicembre 2002. In quella circostanza il match terminò 1-2, con l’iniziale vantaggio juventino siglato dall’ex Nedved, il pareggio di Stefano Fiore arrivato appena un minuto dopo ed il bis concesso dall’ex nazionale nella ripresa che valse la vittoria finale. Anche il pareggio non è un risultato che si è registrato frequentemente negli incontri più recenti: l’ultimo è datato 2012/2013, al termine di una gara conclusasi a reti inviolate. La Juventus ha ottenuto tre vittorie negli ultimi tre incontri giocati in casa, tra le quali la più lontana terminata 4-1 e la più recente 3-0.




LE STATISTICHE – In terra piemontese Juventus e Lazio si sono incontrate 72 volte ed il bilancio purtroppo è implacabile. Le vittorie della Lazio sono 8 in tutto, a fronte di 46 successi per i padroni di casa e 18 pareggi complessivi. Le reti juventine sono più del doppio di quelle laziali, 160 a 72, ma considerando anche le partite giocate all’Olimpico, il rapporto migliora (260 a 160). Nel computo totale delle 145 sfide incrociate, infine, la statistica dice: 77 vittorie della Juventus, 36 pareggi e 32 successi per la Lazio. Mal comune mezzo gaudio: a parte alcuni arbitraggi tradizionalmente discutibili, l’unica consolazione potrebbe essere quella che tutta la Serie A risulta inchiodata da bilanci piú o meno simili in casa dei Campioni d’Italia.




LASCIA UN COMMENTO