Al Foro Italico la Lazio Nuoto esce sconfitta 17-9 dal BPM Sport Management nella 12^ di serie A1. I biancocelesti hanno sofferto per tutta la partita contro un avversario che si è dimostrato superiore e che è riuscito a indirizzare il match già nel primo tempo.




Gli uomini di Baldineti hanno chiuso il primo parziale sul +6 andando in gol agevolmente in controfuga su errori offensivi dei padroni di casa e hanno controllato la fase restante della partita. Mattatori della sfida sono stati Luongo e Mirarchi, autori di cinque gol a testa. Quasi mai in gara la Lazio che ha vissuto il momento migliore nel secondo periodo chiuso sul 3-1, per poi non trovare particolari spunti nella seconda metà del confronto. I biancocelesti hanno avuto difficoltà a contrastare il pressing avversario e hanno sciupato troppe occasioni in superiorità numerica. Sabato prossimo i ragazzi di Massimo Tafuro sono attesi da una partita molto importante. A Quinto contro il fanalino di coda sarà uno scontro salvezza. La Lazio si presenterà con un punto di vantaggio sugli avversari e avranno l’opportunità di allontanare lo spettro dell’ultimo posto.




LA PARTITA – I veronesi partono subito forte andando in gol con Luongo e Petkovic nei primi due minuti. Giorgi accorcia le distanze per la Lazio, ma gli ospiti sono in buona giornata: Mirarchi e ancora Petkovic allungano nuovamente. Luongo realizza su rigore il gol dell’1-5 e segna ancora pochi istanti dopo. Il parziale viene chiuso da Razzi (1-7). Nel secondo tempo segna subito Maddaluno, Lazovic salva sulla linea immaginaria un tiro a colpo sicuro di Leporale, ma poi il portiere veronese non può far nulla sul colpo di De Vena (3-7). Petkovic sfrutta una superiorità numerica, poi Leporale recupera una palla in difesa, si fa tutta la vasca e realizza il 4-8 che chiude il tempo. Il terzo periodo gli ospiti scappano con i gol di Gitto, Blary, Mirarchi e Razzi (4-12). Maddaluno in ripartenza e Leporale fanno tornare la Lazio sul – 6, il parziale viene chiuso dai gol di Luongo e Cannella (7-13). Gli ospiti controllano agevolmente nel finale segnando due volte con Mirarchi, una con Petkovic e Luongo. Per la Lazio Colosimo e Di Rocco (9-17).




Il centroboa della Lazio Nuoto, Giorgio Ambrosini: “Abbiamo pagato l’inizio complicato lo SM ha una ottima fase difensiva, è molto aggressivo, ci ha portato a stare molto lontani dalla porta, poi ci siamo adattati e siamo riusciti a rimetterci in sesto. Per noi giovani è un’esperienza bellissima allenarci con i nostri compagni più grandi e affrontare in acqua dei campioni che fino a pochi anni fa li vedevamo solo in tv. E’ sicuramente un modo per crescere”.

L’allenatore della Lazio Nuoto, Massimo Tafuro: “Loro marcavano in maniera molto aggressiva, l’errore mio è stato non trovare una contromisura tale da attenuare quel parziale. Noi molti errori in fase d’attacco, loro ci hanno punito sulle ripartenze grazie alla grande qualità dei giocatori. Durante la partita siamo riusciti a trovare delle contromisure, ma il parziale iniziale ha influito molto sul risultato. Nella seconda parte si sono viste delle buone cose in vista della prossima partita contro il Quinto, per il tipo di gioco dello Sport Management non è stato un allenamento troppo formante, molti strappi e poche occasioni per giocare la palla nel semicerchio. Sabato sarà una partita molto importante, dovremo prepararla bene, dobbiamo cercare di contrastarli, è alla nostra portata dobbiamo provarci con le nostre forze”.




LA LAZIO IN TV – Grazie alla collaborazione con la Lazio Calcio, la partita Lazio Nuoto-BPM Sport Management sarà trasmessa su LazioStyle (canale 233 del bouquet di Sky) mercoledì 25 gennaio alle 21.30 e venerdì 27 gennaio alle 19.




IL TABELLINO
SS LAZIO NUOTO-BPM PN SPORT MANAGEMENT 9-17

SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli, Colosimo 1, Ambrosini, Vitale, Di Rocco 1, Giorgi 1, Cannella 1, Leporale 2, De Vena 1, Maddaluno 2, Mele, Washburn. All. Tafuro
BPM PN SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Gallo, Gitto 1, Valentino, Blary, Petkovic 4, Luongo 5 (1 rig.), Jelaca, Mirarchi 5, Bini, Razzi 2, Deserti, Viola. All. Baldineti
Arbitri: Carmignani e Taccini
Parziali 1-7, 3-1, 3-5, 2-4 
Spettatori 300 circa. Uscito per limite di falli Valentino (Sport Management) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lazio 3/10 e Sport Management 3/7 + un rigore

LASCIA UN COMMENTO