Al termine del match, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dallo Stadio Olimpico.

Potevamo fare almeno altri due gol, ma Tatarusanu è stato bravissimo sul colpo di testa di Bastos e con l’espulsione di Tomovic la gara si sarebbe chiusa nel primo tempo.




Ci siamo abbassati troppo nella seconda frazione, ma avevamo di fronte una grandissima squadra. Abbiamo interpretato bene la gara, lo scorso anno avevamo già giocato contro di loro e nei primi 60 abbiamo fatto bene arginando con i tre di centrocampo Ilicic e Bernardeschi. Zarate ci ha creato qualche problema da quando è entrato, ma la vittoria della Lazio è stata meritata.

Abbiamo ancora margini di miglioramento, siamo giovani. Sono orgoglioso e fiero di allenare questa squadra perché i ragazzi mi seguono e mettono in campo ciò che gli chiedo. Basta stava bene, questo era il momento giusto per rilanciare Bastos che si è dimostrato un ottimo giocatore.




Siamo lì davanti con merito, ci siamo meritati i nostri punti, anzi, ce ne mancano un paio che avremmo meritato. Onore ai miei ragazzi, dobbiamo chiudere al meglio l’anno. Mercoledì dovremo interpretare bene la gara di Milano contro l’Inter.

I miei ragazzi stanno facendo molto bene, la Fiorentina però è una squadra che ha qualità e che piò impensierire qualsiasi squadra; potrebbero dar filo da torcere a chiunque, anche alla prima della classe.




Bisogna incontrare tutte le squadre prima o poi e mercoledì contro l’Inter dovremo recuperare energie; oggi abbiamo speso tutto sia fisicamente che mentalmente. Siamo pronti per questa sfida e faremo la nostra gara per provare a fare punti”.

(fonte: sslazio.it)




LASCIA UN COMMENTO