Doppietta di Alessandro Rossi, arrivato a diciassette centri stagionali in campionato. Poi Muzzi su rigore mette il sigillo a un’altra grande impresa della Lazio Primavera.




Dopo aver battuto l’Hellas Verona capolista nel girone, ancora una prova super per la Lazio di Bonatti. Che fa un sol boccone del Milan al Vismara ed ora può concentrarsi sull’ultimo appuntamento di fondamentale importanza prima delle festività natalizie, il derby di Coppa Italia contro la Roma in programma mercoledì prossimo allo stadio Tre Fontane.




La partita è stata condotta d’autorità dalla Lazio, sfruttando le capacità del proprio straordinario bomber, capace di svettare prima per il vantaggio su angolo di Miceli, quindi di trasformare con freddezza un rigore procurato da un Bari sempre più padrone del centrocampo. Una grande Lazio che vede spalancate le porte del successo nel finale di primo tempo dall’espulsione di Cutrone. Rossoneri in dieci per tutta la ripresa, e Lazio che chiude definitivamente i conti al 12′ del primo tempo con Muzzi, che si divide gli onori dal dischetto con Rossi. Tre a zero e risultato, importantissimo, in cassaforte per i ragazzi di Bonatti.

IL TABELLINO

MILAN-LAZIO 0-3

Marcatori: 24′, 40′ rig. Rossi (L), 57′ rig. Muzzi (L)

MILAN (4-3-3): Guarnone; Bellanova, Bellodi, Iudica, Llamas; Torrasi (46′ Hamadi), Pobega, Zanellato (75′ Gabbia); Forte (65′ Agnero), Cutrone, Vido. A disp. Del Ventisette, Altare, Curto, Zucchetti, De Piano, Zhikov, Modic, La Ferrara, Tsadjout. All. Stefano Nava

LAZIO (4-3-3): Adamonis; Spizzichino, Miceli, Dovidio (11′ Spiezio), Ceka; Bari (81′ Cardoselli), Portanova, Folorunsho; Bezziccheri, Rossi (77′ Javorcic), Muzzi. A disp. Borrelli, Petro, Spurio, Al-Hassan, Rezzi. All. Andrea Bonatti

Arbitro: Fabio Schirru (sez. Nichelino).

Ass: Cassarà- Jouness.

NOTE. Ammoniti: 36′ Torrasi (M), 51′ Pobega (M) Espulsi: 43′ Cutrone (M)




LASCIA UN COMMENTO