di Fabio BELLI

E’ stato un pomeriggio di grande solidarietà: presso lo Sporting Palace Sigonio giornalisti, tifosi e personalità del mondo biancazzurro, come Massimo Maestrelli, il presidente della Polisportiva Antonio Buccioni e l’avv. Gian Luca Mignogna, si sono riuniti per l’edizione 2016 della “Running for Chiara”. Il tutto sotto la supervisione di Danilo Galdino, conduttore della trasmissione radiofonica Laziali on Air da sempre vicina alla vicenda di Chiara Insidioso, e del responsabile dello Sporting Palace, Fabio Cappelletti.




Correre per disputarsi le maglie di campioni come Danilo Cataldi, Francesco Totti e Daniele De Rossi, ma soprattutto per aiutare Chiara Insidioso, ridotta in fin di vita ed ora alle prese con una difficilissima riabilitazione dall’uomo che era il suo compagno e che l’ha invece aggredita brutalmente, ennesimo caso di una lunghissima schiera di episodi di violenza sulle donne.

In attesa del verdetto della corte di cassazione su questa terribile vicenda, che arriverà venerdì prossimo, il papà di Chiara, Maurizio Insidioso, ha potuto ricevere un significativo abbraccio dai tifosi laziali che sono accorsi per partecipare: raccogliendo o meno la sfida sui tappeti dello Sporting Palace Sigonio, fino a venerdì si potrà contribuire al salvadanaio che sarà consegnato a Maurizio per offrire un piccolo ma tangibile aiuto per la battaglia che Chiara deve combattere ogni giorno.

Questo slideshow richiede JavaScript.




LASCIA UN COMMENTO