di Alessandro DE CAROLIS

LAZIO

Adamonis 6.5: Compie un solo intervento al 26’ su Hagi, salvando a fil di palo.

Spizzichino 6: Dalla sua parte i viola si fanno poco vivi. Partita tranquilla la sua.




Ceka 6: In fase possesso palla si getta in avanti per creare pericoli e superiorità numerica.

Miceli 6: Partita di sostanza e concentrazione. Bravo e lesto negli anticipi. Sicuro.

Dovidio 6.5: Al 35’ salva il risultato deviando in angolo il tiro di Trovato. Una vera garanzia




Portanova 6: Partita sufficiente e di sostanza. Al 50’ gli viene negato il gol per fuorigioco.

Javorcic 7: Sulla sinistra crea sempre pericoli, soprattutto quando si accentra. Di testa sigla l’uno a zero che vale i tre punti e l’aggancio del secondo posto col Milan.

Folorunsho 6: Grinta e muscoli a centrocampo, bravo nel recuperare palloni per poi smistarli.




Rossi 6.5: Sempre il più attivo e pericoloso. Gioca a tutto campo. Ci prova al 45’+2 con un tiro insidioso. Si fa espellere nel finale per una sciocchezza.

Bezziccheri 6: Lesto nel tagliare in area al 6’ sul cross di Rezzi. Per poco non trova il gol. (dal 45’st Bari s.v)

Rezzi 6: Sulla fascia crea spesso apprensioni. Si gioca poco sulla destra e si vede a sprazzi. (dal 23’st Al Hassan 6): Corre e dà profondità alle manovre offensive. Peri

All. Bonatti 6: Una partita come al solito a sprazzi, i suoi ragazzi alternano momenti di bel calcio ad amnesie. Il gioco comunque c’è e si vede, bene anche la gestione dei cambi che tiene alto il ritmo dei biancazzurri.

foto © Giandomenico SALE
foto © Giandomenico SALE

FIORENTINA

Satalino 5.5: Compie interventi di ordinaria amministrazione. Reattivo al 45’+2 su Rossi. Incolpevole sul gol, dove pure era riuscito a salvare, ma la sua parata è oltre la linea.

Diks 5.5: Dalla sua parte i pericoli maggiori per la Fiorentina. Spinge molto sulla fascia e preciso nelle diagonali.

Baroni 6: Poco in luce il terzino destro ma non commette sbavature.




Chrzanowski 6: Salva i suoi al 6’ chiudendo in angolo su Bezziccheri

Valencic 6: Molto attento negli anticipi e nel leggere i pericoli. Si fa vedere anche lì davanti.

Ranieri 5.5: Si preoccupa più della fase difensiva. Col possesso palla viola si alza per creare superiorità.

Maganjic 5.5: In ombra li sulla destra visto che il gioco si concentra sulla sinistra. (dal 1’st Caso 6.5): Cambia la partita dei viola. Ci prova al 57’ sfiorando l’incrocio, e al 59’ semina il panico sulla sinistra.




Diakhate 6: Mette i muscoli e la sostanza a centrocampo. Difficile da superare il numero 8 viola.

Mlakar 5: Poco in evidenza visto il gioco sulle fasce dei suoi. Pressa molto la difesa.

Hagi 6: Lavora alle spalle di Miakar. Buona occasione al 26’. Al 2’della ripresa Adamonis gli nega il gol di testa. (dal 33’st Sottil s.v)

Trovato 6: Suo il primo tentativo della viola. Al 35’ tira al volo e trova Dovidio che devia da pochi passi. È la palla-gol più nitida dei suoi nel primo tempo. (dal 24’st Maistro 6): si vede al 29’ con una punizione dal limite che sfiora l’incrocio per questione di centimetri.

All. Guidi 5.5: I suoi ragazzi regalano il primo tempo alla Lazio. Si svegliano solo nella ripresa, quando forse è troppo tardi. Dopo il gol incassato i tentativi sono confusi e imprecisi. L’unica sostituzione che sembra cambiare la sua Fiorentina è l’ingresso in campo di Caso. Molto da rivedere per i viola.




LASCIA UN COMMENTO