Il centrocampista biancoceleste Sergej Milinkovic è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello.

Per noi la gara contro il Napoli sarà un test e una partita difficile. Il Napoli è una grande squadra con grandi giocatori. Noi dobbiamo andare al San Paolo senza pressioni perché nelle ultime partite abbiamo vinto giocando bene e adesso dovremo giocare una bella partita preparandola bene. Dovremo approcciarci alla partita al meglio.

Adesso siamo un bel gruppo. Inzaghi ha creato un ottimo spogliatoio con una buona atmosfera all’interno; questo ci fa giocare bene.

Possiamo ambire a qualcosa di più dell’Europa League perché siamo quarti e vogliamo sempre vincere. Vedremo cosa possiamo fare. Dopo aver disputato l’Europa League lo scorso anno, quest’anno dobbiamo arrivare in Champions League.

Il mio obiettivo alla Lazio è quello di giocare bene. Devo continuare a fare quello che ho sempre fatto nella mia carriera perchè qui mi sento bene.

L’anno scorso Inzaghi è arrivato in un periodo difficile, ora ha più tempo e ha preparato tutto al meglio. Lui vuole da noi sempre il massimo, che è ciò che stiamo facendo in questo momento.

Non so in cosa dovrei migliorare. Devo sicuramente crescere.

L’anno scorso abbiamo perso contro il Napoli, ma adesso stiamo meglio, giochiamo meglio e dobbiamo preparare meglio la sfida. Penso che sabato potremo ottenere un risultato positivo.

Tutti possono migliorare, ma noi per adesso stiamo bene. Il nostro obiettivo è quello di arrivare tra le prime tre in campionato per giocare la Champions League. Devo fare qualcosa di più per il club e per la tifoseria biancoceleste.

I tifosi verranno a salutarci a Termini e per noi è un buon segnale, loro vogliono vederci giocare bene. Sono venuti a sostenerci ultimamente, ma ci servono ancora di più perchè per noi quando ci sono giochiamo meglio; quando usciamo dallo spogliatoio e vediamo lo stadio pieno per noi è una grande motivazione.

L’anno scorso non ho giocato nessun derby e vorrei giocarlo perché è una grande sfida e sono arrivato alla Lazio anche per disputare questa partita.

Posso giocare sia a destra che a sinistra, non mi cambia molto perché durante la partita mi sposto, sia a destra sia a sinistra. Dall’inizio preferirei giocare come mezz’ala destra o come trequartista.

Matic mi piace tanto perché è un grande uomo e un grande calciatore. Per adesso non giochiamo nello stesso ruolo, ma lo ammiro ed è per me il numero uno.

L’anno scorso sono stato convocato con la Nazionale serba maggiore, ma ora ho un grande obiettivo da raggiungere con l’Under 21. Giocherò prima con loro, poi vediamo. Sono giovane e non riesco a capire bene come devo gestire tutta la partita perché nel primo tempo corro di più, e nel secondo tempo fatico di più. Per ora non riesco a gestirmi al meglio, ma con gli anni riuscirò a migliorare sotto questo aspetto”.

LASCIA UN COMMENTO