L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi, al termine del match contro il Sassuolo, è intervenuto in conferenza stampa dallo Stadio Olimpico.

Queste ultime due partite sono due ottime vittorie. Oggi il Sassuolo ci ha un po’ sorpreso con il 5-3-2 nel primo tempo ma forse temeva il nostro tridente. I ragazzi sono stati bravi, non abbiamo rischiato nulla se non pronti-via con la parata di Marchetti su Defrel. C’era un rigore netto per noi che, se trasformato, ci avrebbe consentito di giocare una partita ancor più congeniale per noi. Il gol di Defrel ha riparto la partita ma siamo stati bravi nella parte finale della partita.

Abbiamo ottenuto sette punti in una settimana, potevano essere nove ma non guardiamo indietro e pensiamo solo alla prossima. I ragazzi hanno messo in mostra un grande spirito, sono stati bravi a soffrire negli ultimi minuti. Lo stadio ci ha aiutato, il pubblico ci è stato vicino. Fino a domani ci godiamo la vittoria poi da martedì inizieremo a pensare al Napoli.

Questa Lazio può crescere ancora, oggi erano indisponibili Bastos, de Vrij e Lukaku che in una settimana così densa di impegni avrebbero portato rotazioni e respiro. Siamo stati bravi, oggi ho deciso di lasciare in panchina Patric perché veniva da sei presenze consecutive; Basta è andato benissimo. Voglio essere messo in difficoltà dai miei ragazzi, come fatto proprio da Basta e Patric. Per me è un piacere. Sono contento, è quello che voglio.

Dobbiamo continuare a lavorare così e recuperare chi è fuori che certamente ci aiuterà. Il rigore oggi era netto. Banti e Calvarese sono due ottimi arbitri, a volte capita. Spiace però che accada contro di noi. Perché Murgia in campo e non Cataldi? Danilo ha giocato 180 minuti nelle ultime due gare; Alessandro ha voglia, continua a crescere, è entrato bene in una partita delicata. Bravo lui e bravi tutti gli altri.

A Napoli faremo la nostra partita. Quella azzurra è una squadra costruita per vincere lo Scudetto. Dobbiamo preparare la partita nel migliore dei modi e fare il massimo. Ci arriviamo con due vittorie consecutive, questo dovrà essere uno stimolo in più per fare bene.

Immobile sta facendo bene e finalizzando al meglio il lavoro dei compagni. Biglia è entrato bene, il suo minutaggio era quello. Negli ultimi allenamenti si è impegnato ma ho deciso così in comunione con lo staff di impiegarlo solo mezzora. Ha sbagliato un appoggio i avvio ma poi si è sempre fatto dare la palla nei momenti complicati della partita.

Tensione tra panchine a fine partita? C’è stato un malinteso: loro contestavano pel gol di Lulic e noi per il rigore non concesso ma è stato tutto risolto”.

(fonte sslazio.it)

LASCIA UN COMMENTO