Alla seconda giornata di A1 arriva un altro stop in campionato per la Lazio. I biancocelesti sono stati sconfitti 11-4 dalla Canottieri nella piscina Scandone di Napoli. Orfani di Di Rocco, i ragazzi di Tafuro sono andati subito sotto nel punteggio e poi non sono più riusciti a recuperare la rotta, anche a causa di una partita particolarmente “pulita” disputata dagli avversari (appena tre i falli commessi). Per i padroni di casa da sottolineare i quattro gol segnati da Dolce. Cannella, invece, ha realizzato una doppietta, ma é stata in generale una giornata negativa per le aquile, che da domani dovranno rimboccarsi le maniche e mettersi subito al lavoro per preparare la sfida casalinga contro l’Ortigia e vincitrice 16-8 contro il Torino.

LA PARTITA – Nel primo tempo, la Canottieri bussa tre volte con Giorgetti, Esposito e Dolce. La Lazio tenta una timida reazione con Cannella (3-1), ma nel secondo periodo la musica non cambia. Campopiano trasforma un rigore e Dolce fa centro altre due volte. In mezzo per i biancocelesti il gol di Leporale (6-2). I partenopei dominano anche nel terzo periodo e aumentano il vantaggio grazie ad una doppietta di Baraldi e ad un gol di Borrelli (9-2). Negli ultimi otto minuti Colosimo e Cannella rispondono alle reti di Dolce e Giorgetti (11-4).

L’allenatore della Lazio Nuoto, Massimo Tafuro: “Sapevamo fosse una partita difficile, noi purtroppo siamo scesi in acqua con un atteggiamento poco determinato. Siamo andati subito sotto nel primo tempo e la Canottieri ha avuto tante occasioni in superiorità numerica per andare a segno. Loro sono tra le squadre forti del campionato, giocano una pallanuoto molto intensa e non siamo mai riusciti a contrastarli. Potevamo fare di più. L’Ortigia? Serve un totale cambio di rotta. Loro verranno a Roma sicuramente più sereni dopo il successo ottenuto sul Torino. Noi dobbiamo lavorare tanto in settimana e giocare con uno spirito diverso per sperare di conquistare la prima vittoria”.

Il direttore generale della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti: “E’ stata una prestazione negativa. Loro sono una squadra molto forte, che ha dimostrato oggi tutto il loro potenziale. Stanno insieme da cinque anni, sono sempre gli stessi giocatori e ormai si conoscono a memoria. Hanno giocato in maniera ordinata, non concedendoci spazio. Abbiamo segnato pochissimi gol e non siamo riusciti ad attaccare la loro difesa come avremmo voluto”.

CC NAPOLI-SS LAZIO NUOTO 11-4

CC NAPOLI: Rossa M. , Buonocore F. , Maccioni A. , Baviera G. , Giorgetti A. 2, Borrelli B. 1, Dolce V. 4, Campopiano E. 1(1 rig.), Gitto M. , Velotto A. , Baraldi F. 2, Esposito U. 1, Vassallo G. . All. Zizza

SS LAZIO NUOTO: Correggia V. , Tulli A. , Colosimo F. 1, Ambrosini G. , Vitale A. , Giorgi D. , Cannella G. 2, Leporale M. 1, De Vena W. , Maddaluno R. , Mele A. , Washburn W. . All. Tafuro

Arbitri: L. Bianco e Fusco

Note :
Parziali 3-1, 3-1, 3-0, 2-2
Spettatori 300 circa. Superiorità numeriche: Napoli 3/7 +1 rigore, Lazio 1/3. Uscito per limite di falli Mele (L) nel quarto tempo.

LEAVE A REPLY