di Fabio BELLI

E’ successo di tutto al Fersini di Formello. La Lazio Primavera di Andrea Bonatti conferma la sua vocazione fortemente spettacolare, andando a vivere l’ennesima giornata ricca di gol e di emozioni. Finisce 3-3 ed i rimpianti maggiori sono di una Samp che ha letteralmente spadroneggiato nella fase centrale del match, anche se per la Lazio, oltre alla grande reazione, c’è da riflettere su una difesa ancora una volta non all’altezza.

Era partita benissimo la formazione biancazzurra con la rete di Bari, rivelazione del centrocampo laziale in questo avvio di stagione e a segno su perfetta sponda di Miceli. La reazione della Sampdoria però è perentoria e prima dell’intervallo i blucerchiati ribaltano il risultato, pareggiando prima con Diaby bravo a sfruttare un buco della difesa laziale, poi passando in vantaggio grazie a Baumgartner, servito da Vrioni, autore di una pregevolissima iniziativa personale.

Nel secondo tempo la Samp appare galvanizzata dal vantaggio e si rende pericolosa per due volte con Ibou Balde, fratello del laziale Keita. Il tris arriva al 14′ con la meritata gloria personale per lo scatenato Vrioni. Da un fratello a un figlio d’arte, due minuti dopo è Ramon Muzzi a riportare in quota la Lazio che preme nel finale con tutte le sue forze, mancando a 10′ dal novantesimo il gol del pari ancora con Muzzi. Ma al 94′ l’uomo della provvidenza è sempre lui, Alessandro Rossi: decimo gol in cinque partita di campionato per lui con una splendida girata a centro area e primo pareggio stagionale per la Lazio. Per quanto visto in campo, a Bonatti può stare sicuramente bene così.

IL TABELLINO

LAZIO – SAMPDORIA 3-3

MARCATORI: 24′ Bari (L), 42′ Diaby (S), 45’+1′ Baumgartner (S), 59′ Vrioni (S), 61′ Muzzi (L), 94′ Rossi (L)

LAZIO (4-3-1-2): Adamonis; Spizzichino, Miceli, Dovidio, Petro (54′ Javorcic); Portanova, Bari, Folorunsho; Bezziccheri (72′ Rezzi); Rossi, Al Hassan (57′ Muzzi). A disp. Borrelli, Spiezio, Javorcic, Rezzi, Cardoselli, Muzzi. All. Andrea Bonatti

SAMPDORIA (3-5-2): Krapikas; Diaby, Leverbe, Pastor Carayol; Tessiore, Ejjaki (88′ Ferrazzo), Cioce, Baumgartner (75′ Romei),Amuzie; Balde (75′ Gomez Ricciulli), Vrioni. A disp. Piccardo, Gilardi, Oliana, Tissone, Romei, Ferrazzo, Gabbani, Gomez Ricciulli, Testa. All. Francesco Pedone

Arbitro: Garofalo (sez. di Torre del Greco).

Ass.: Iovine-Netti.

NOTE. Recupero: 1′ pt; 5′ st. Ammoniti: 63′ Baumgartner (S), 69′ Miceli (L), 79′ Folorunsho (L), 91′ Spizzichino (L)

LASCIA UN COMMENTO