di Fabio BELLI

E’ arrivata al capolinea l’avventura di Walter Sabatini come direttore sportivo della Roma. L’ormai ex dirigente giallorosso in una lunga conferenza stampa a Trigoria ha passato in rassegna tutti i momenti della sua esperienza professionale, citando il derby vinto nel 2015 come una delle gioie più grandi. Ma tra i momenti più bui c’è spazio anche per il 26 maggio. Sabatini non ha nascosto il suo disappunto per quella sconfitta: “Tra i momenti negativi non posso citare la sconfitta in Coppa Italia contro la Lazio in finale,” ha spiegato, “un ko durissimo ma che è stato anche catartico. Quella sconfitta mi ha costretto a ripensare radicalmente la mia idea di calcio, che in quel momento non poteva più funzionare. Un cambiamento che portato però, come testimoniato dai risultati, un cambio di indirizzo positivo.

LASCIA UN COMMENTO