di Fabio BELLI

La campagna per lo “scudetto negato” della Lazio va avanti e si arricchisce di nuovi interessanti sviluppi. In attesa della costituzione di quella che sarà la “Consulta Biancazzurra”, per la presentazione del ricorso ufficiale per la riassegnazione ex aequo del titolo della Grande Guerra, un precedente relativo al campionato tedesco potrebbe segnare un punto di svolta. E’ partita infatti dall’avvocato Gian Luca Mignogna, ideatore e promotore dell’iniziativa, la lettera ufficiale per ottenere la copia integrale del provvedimento con cui la DFB, a distanza di ben 113 anni e per l’esattezza nell’anno 2007, ha deliberato di far disputare lo spareggio in oggetto, valevole per l’assegnazione definitiva del titolo di Campione di Germania per l’anno 1894. La Federcalcio Tedesca ha infatti stabilito uno spareggio tra il Viktoria Berlino e l’Hanau, riconoscendo l’illeggitimità della sospensione del titolo del 1894, quando ancora in Germania il calcio era separato in divisioni regionali. Il 21 luglio del 2007 è stata dunque indetta una gara di spareggio, la cui cronaca viene dettagliatamente illustrata sul sito “L’uomo nel pallone” di Simone Cola. “Il 21 luglio il Viktoria Berlino, nonostante una partenza veemente degli avversari, sconfigge l’Hanau per 3 a 0, legittimando la vittoria ed il titolo con un pareggio per 1 a 1 nella gara di ritorno. Entrambe le partite vengono giocate con palloni uguali a quelli dell’epoca, pesanti e cuciti a mano. Lo ha voluto il presidente della DFB di allora, Theo Zwanziger, ideatore e principale fautore della doppia finale.” L’impossibilità dello svolgimento della finale nel 1894 fu procurato dal fatto che l’Hanau non poteva percorrere i 400 chilometri che lo separavano dalla sede della finale. Una motivazione ben più opinabile rispetto alla sospensione d’imperio decisa a causa dello scoppio della Grande Guerra. A livello giuridico, il fatto che la DFB abbia riaperto un caso di oltre cento anni prima, in cui la mancata disputa della partita era stata peraltro causata non da forza maggiore, ma dal forfait di una delle due squadre, potrebbe essere un precedente decisivo per rendere il dovuto omaggio a una squadra come la Lazio del 1915, che più di ogni altra ha versato un tributo in termini di caduti e feriti alla causa bellica.

LA LETTERA ALLA FEDERCALCIO TEDESCA

Spett.le Deutscher Fussball-Bund DFB Rechtsabteilung Otto-Fleck-Schneise 6 Postfach 710265 60492 Frankfurt Am Main Germania

Oggetto: Viktoria Berlino 1889 c/ Hanau 1893 Finale Campionato Tedesco di Calcio 1894

Il sottoscritto Avvocato Gian Luca Mignogna dell’Ordine degli Avvocati di Roma, con Studio Legale in Roma Viale Anicio Gallo n° 56 e Tessera Forense n° A27808, in proprio e su richiesta di alcuni piccoli azionisti della SS Lazio Spa, con la presente, che viene pedissequamente riscritta in tedesco dalla Dott.ssa Stephanie Griesinger, chiede alle SSVV di voler cortesemente rimettere, presso l’intestato indirizzo di posta elettronica certificata, copia integrale del provvedimento con cui la DFB, a distanza di ben 113 anni e per l’esattezza nell’anno 2007, ha deliberato di far disputare lo spareggio in oggetto, valevole per l’assegnazione definitiva del titolo di Campione di Germania per l’anno 1894. A tal fine si sottolinea l’assoluta rilevanza di un’eventuale formale acquisizione di tale delibera, posto che la stessa potrebbe contenere criteri analogici da utilizzare onde poter dirimere una problematica similare, concernente la controversa assegnazione del titolo di Campione d’Italia del massimo campionato di calcio 1914/15, all’epoca sospeso per lo scoppio della prima guerra mondiale e poi assegnato d’ufficio in favore del CFC Genoa. Restando a Vs. completa disposizione per ogni ulteriore chiarimento in merito. Confidando in un Vs. cortese e precipuo riscontro. Distinti saluti.

Roma, lì 15/06/2015

Avv. Gian Luca Mignogna

LEAVE A REPLY